Documenti


Numero volumi: 36.000

Numero periodici: 1.000

Altro: Alla Biblioteca sono anche annessi il Gabinetto dei disegni e delle stampe, la Fototeca e l’Archivio storico. Nel Gabinetto disegni e stampe sono conservati circa 5.000 fogli, sia sciolti che rilegati in raccolte miscellanee e tematiche. La raccolta ha origine con la donazione di re Carlo Alberto della attuale sede nel 1833 ed è stata costantemente arricchita nei due secoli successivi. Un primo riordino fu opera dell'incisore Giovanni Volpato dopo il 1860, con l'apporto di 39 volumi di stampe miscellanee. La Fototeca è prevalentemente composta da stampe realizzate fra la metà dell’Ottocento e i primi anni del Novecento. Essa consiste in una raccolta di positivi su carta di 3.822 unità (carte salate, stampe all’albumina, cianotipie, aristotipi, fototipie, stampe ai sali d’argento) e contiene esemplari di assoluta rilevanza storica. L’Archivio Storico conserva la documentazione prodotta dall’istituzione a partire dal 1652 e sino al 1989. Le carte riflettono le vicende e l’evoluzione di una fra le più importanti istituzioni artistiche a livello nazionale e internazionale. Tra i nuclei documentari di maggiore consistenza sono gli statuti, gli atti accademici, i registri di iscrizione degli studenti, i verbali degli esami e le carte contabili. Sono inoltre conservate, oltre alla documentazione relativa alla storia e alle origini dell’Accademia, le carte relative alla Compagnia di San Luca, prima istituzione accademica torinese.


Catalogo


www.sbn.it


Servizi


Reference / Informazioni / Assistenza bibliografica, Consultazione, Postazioni internet dedicate al pubblico, Riproduzioni, Visite guidate


Descrizione


La Biblioteca dell’Accademia Albertina di Belle Arti ha sede nel palazzo neoclassico che ospita l’Accademia e la Pinacoteca Albertina (così denominate perché rifondate da re Carlo Alberto nel 1833). Il patrimonio bibliografico è di circa 36.000 volumi a carattere prevalentemente artistico (storia dell’arte e tecniche artistiche) e riflette la vocazione educativa dell’istituzione. La sezione storica, il cui nucleo iniziale si deve nel 1778 al direttore e professore di pittura Laurent Pécheux, consta oggi di un patrimonio librario stimato in circa 5.000 documenti (in parte compresi tra il 1501 e il 1830 e in parte successivi ma di particolare pregio editoriale), in fase di catalogazione in SBN. Il fondo è prevalentemente artistico (storia dell'arte e tecniche artistiche) anche in diverse lingue (latino, francese, tedesco e inglese). Di particolare rilievo l'Encyclopédie di Diderot-d'Alembert nella sua prima edizione, L'art de connaitre les hommes par la physionomie, di Johann Caspar Lavater, e i classici dell'anatomia artistica dell'Ottocento (Bertinatti, Gamba, Sabattini), oltre a una ricca collezione di testi illustrati e di periodici internazionali ottocenteschi, spesso introvabili altrove e già oggetto di pregevoli mostre itineranti.


Contatti


Via Accademia Albertina 6 - 10123 Torino


Telefono: 011 889020

Fax: 011 8125688

Email: biblioteca@albertina.academy

Sito Web: https://www.albertina.academy/biblioteca/


Orari: Lunedì-Venerdì 10-17.30
L’accesso alla Biblioteca dell’Accademia Albertina di Belle Arti e la consultazione dei testi è consentito solo agli studenti regolarmente iscritti ai corsi dell’Accademia Albertina e ai docenti dell’Accademia stessa, mentre agli studiosi esterni l’accesso è consentito solo con nulla osta del Direttore dell’Accademia e compilando il modulo per la consultazione scaricabile dal sito.

Mezzi pubblici: 18, 56, 6, 15,13, 55